testata copia 2
Il Metodo T4
TEGUM-ITALIANOp
Il tegumentario
Il metodo T4, del dott. Sebastiano Zappalà ing. Biotecnologo, nasce nel 1995 in Scandinavia e paesi baltici.La popolazione scandinava presenta cute e capelli tra i più sensibili e delicati al mondo, ecco perché è stata scelta come area di ricerca.Oggi viene adottato nelle scuole per parrucchieri ed estetiste in Finlandia, e dai tricoterapeutti (specialisti metodo T4), approvato dalla associazione tricologica Finlandese (S.T.Y.) Suomen Tricologian Hydistys r.y.La filosofia del metodo T4, mette al centro l’equilibrio biologico del cuoio capelluto e dei capelli.

La metodica T4, in oltre dieci anni è stata applicata a oltre 2000 persone, in Scandinavia, paesi baltici, Spagna e Germania con varie anomalie di  natura tricologica, con risultati positivi nel 90% dei casi. Il metodo T4 (tricologia 4 fasi) si sviluppa nel rispetto biologico del nostro organismo,  senza  utilizzo di farmaci, con procedure, prodotti e macchinari appositamente studiati (prodotti e macchinari tricosmetici)La filosofia del metodo T4: 

1. A livello abitudinario: smettere di pensare di lavare solo i capelli, anzicchè il cuoio capelluto. Il capello che vediamo è già una cellula morta, “al massimo possiamo rovinarlo esteticamente "  invece la cute essendo  composta da vari strati in “movimento” ha bisogno di essere tenuta in equilibrio biologico, con lavaggi e trattamenti  periodici  adeguati.

2. Scelta del prodotto: in base alle  esigenze del cliente, al tipo di capello,  allo stato della cute, e non alle esigenze del venditore o del mercato.

3. L’applicazione: adottando il metodo T4 il prodotto da risultati più efficaci, sia sotto l’aspetto estetico che funzionale.Supporti: Utilizzo di macchinari, diagnostici, stimolanti e rigenerativi .

In sintesi T4 (4 fasi): (1) RIMOZIONE, (2) PULIZIA, (3) NUTRIMENTO, (4) STIMOLAZIONE;

1)    Per  rimozione si intende:  sciogliere  i residui  organici e inorganici del cuoio capelluto, che intasano i follicoli. ( grasso ossidato, polveri  sottili presenti nell’aria depositati sui capelli, residui di prodotti  per capelli etc..)  

2)    Per  pulizia:  l’uso dello shampo più adeguato in base al tipo di cute e capelli.

3)    Per nutrimento:  restituzione di tutti i sali minerali e le vitamine rimosse dai trattamenti.

4)  Per stimolazione: massaggio manuale, chimico o meccanico per stimolare la ricrescita e la circolazione capillare.
Create a website